Sentire, fare, pensare: il percorso naturale dell’apprendimento

Ivette Carriòn, una donna che sa parlare al cuore di un’educazione che alle volte al cuore lascia poco spazio.
Con la sua dolcezza Ivette ti porta in una dimensione sicura dove senti, come un bambino, di poter toccare, manipolare, creare, inventare, sorprendere, ridere, gioire.

Quello che abbiamo compreso in questi anni di ricerca è che non c’è un metodo calato dall’alto, uguale per tutti. Sarebbe un ennesimo fallimento nella pratica educativa. Esiste l’ESSERCI, il SENTIRE (ogni persona è diversa dall’altra e ogni gruppo dipende dalla sinergia che si crea di volta in volta), l’OSSERVARE, l’ACCOMPAGNARE, il CONDIVIDERE, il PIACERE dell’imparare!

Siamo sicure che esserci pienamente non si impara da un momento all’altro ma è un lento decondizionare, lasciar andare per poter permettere che emerga un personale sentire e la voglia di esprimersi.

Quindi il SENTIRE che porta ad un FARE e infine, solo infine, a elaborare, a scoprire la regola che c’è dietro…, al PENSARE. Ultimo, non per importanza, ma per non inibire il naturale processo di scoperta e apprendimento che assicura che l’esperienza verrà rielaborata e registrata nelle strutture profonde per diventare una COMPETENZA disponibile per tutta vita, in ogni ambito.

E’ questo processo che ci farà vivere Ivette con gli strumenti che lei ha sistematizzato nella Metodologia Asiri.

Questa esperienza l’abbiamo portata in Italia (dopo aver vissuto un una formazione intensiva di 12 giorni in Spagna) già due anni fa invitando Ivette per un seminario a Bologna ed è stato incredibile ciò che giorno dopo giorno si è creato.
Sicuramente un “vivencia” (per usare un termine della Biodanza) da portare nel cuore, da lasciar sedimentare, da integrare con i suoi tempi e da lasciar riemergere, quando è il momento, rielaborata e personalizzata per portarla nel proprio contesto di vita e di lavoro.

Con grandi sforzi siamo riuscite a far tornare Ivette in Italia per continuare e approfondire il percorso iniziato due anni fa. Saremo sulle colline bolognesi (Sette Fonti, Ozzano) dall’1 al 5 luglio per un seminario intensivo. I primi tre giorni saranno dedicati ai principi di base della metodologia, gli ultimi due giorni saranno un approfondimento e un’applicazione della metodologia ai programmi scolastici e ai diversi ambiti sociali. Per chi ha già partecipato alla formazione nel 2014, potrà ripetere i primi tre giorni (a un prezzo agevolato) è sarà un arricchimento dal  momento che gli esercizi proposti saranno in gran parte diversi.

Saranno giorni di lavoro intenso in cui saremo condotti a usare la nostra creatività attraverso giochi, drammatizzazioni, creazioni plastiche nella costante interazione con gli altri. Sarà un percorso di crescita personale profonda e gioiosa e di acquisizione di importanti strumenti pratici da poter utilizzare a scuola, in laboratori educativi, nel sociale, nella famiglia, nella vita.

Ora non ti resta che venire a farne esperienza….

I commenti sono chiusi.